Firma allegata - da "Il Sole 24 Ore-Informatica" del 7 febbraio 1999

Un lettore, in quanto utilizzatore del servizio di posta elettronica su Internet, ci chiede in che modo sia possibile memorizzare i propri dati identificativi sul personal computer, affinché vengano automaticamente allegati al messaggio di posta elettronica ed inviati così al destinatario. Se si utilizza Netscape nella sua versione più recente, basta portarsi alla voce Preferenze del menu Modifica di qualsiasi modulo installato (Netscape Navigator, Netscape Messenger, Netscape Composer, etc…). Da qui, selezionando la categoria di opzioni Posta e gruppi e quindi la voce Identità, si accede alla scheda delle informazioni personali che possono essere allegate ad ogni nuovo messaggio creato.

Leggi tutto: Firma allegata - da "Il Sole 24 Ore-Informatica" del 7 febbraio 1999

Millenium bug - da "Il Sole 24 Ore-Informatica" del 22 dicembre 1998

Il conto alla rovescia relativo al fatidico anno 2000 è iniziato già da qualche tempo, ma il problema del possibile blocco dei sistemi elaborativi è ancora sentito da gran parte delle aziende medio piccole come un problema da romanzo di fantaeconomia. Molti programmi applicativi e sistemi operativi installati, essendo stati sviluppati diversi anni fa, codificano le date a 6 cifre nel formato AAMMGG. Questo formato non è quello che normalmente l'utente osserva davanti al suo terminale o al suo personal computer, in quanto per la presentazione a video della data viene effettuata una conversione volta a migliorarne la leggibilità.

Leggi tutto: Millenium bug - da "Il Sole 24 Ore-Informatica" del 22 dicembre 1998

Televideo Sorveglianza - da "Il Sole 24 Ore-Informatica" del 5 ottobre 1998

Con il termine "tele-video sorveglianza" si intende genericamente un insieme di tecnologie applicate, volte a garantire il monitoraggio ed il controllo a distanza. Le aree di applicazione si indirizzano principalmente a scopi di antiintrusione, antiincendio, controllo degli accessi, rilevazione delle presenze. Nell’ambito di questi quattro campi si possono distinguere sia sistemi di protezione classici e ben collaudati, sia tecnologie molto innovative e non molto diffuse, soprattutto in Italia.

Leggi tutto: Televideo Sorveglianza - da "Il Sole 24 Ore-Informatica" del 5 ottobre 1998

Modem di fine millennio - da "Il Sole 24 Ore-Informatica" del 30 gennaio 1999

...... Non è facile trovare momenti in cui il collegamento ad Internet offra condizioni tali da poter sfruttare le caratteristiche di velocità di cui sono dotati i modem. La necessità di raggiungimento di un migliore servizio ha condotto alla definizione di un nuovo protocollo. V.90 è il nuovo standard internazionale ufficiale ITU per i modem analogici a "56K". Questo nuovo standard ha sostituito due protocolli proprietari: il K56flex di Rockwell e X2 di 3COM/USR. Convenzionalmente le regole di comunicazione fra due modem assumono che entrambi i lati di una sessione di scambio dati utilizzino una connessione analogica alla rete telefonica pubblica.

Leggi tutto: Modem di fine millennio - da "Il Sole 24 Ore-Informatica" del 30 gennaio 1999

Java - da "Il Sole 24 Ore-Informatica" del 13 dicembre 1998

Java è un linguaggio di programmazione ad oggetti adatto a sviluppare applicazioni su Internet. Questo linguaggio sviluppato dalla Sun con notevoli investimenti, nasce per il mercato di piccoli elettrodomestici (con il nome di OAK) e si dimostra presto un fallimento. Sarebbe rimasto uno dei molti linguaggi che nascono e muoiono con rapidità, se non fosse per la contemporanea crescita di Internet. In meno di 2 anni, da quando è stato distribuito gratis in rete, la maturazione è stata cosi' veloce che già si parla di usarlo al posto di C++ per lo sviluppo di normali applicazioni. Java, infatti, consente di superare alcuni limiti e difficoltà.

Leggi tutto: Java - da "Il Sole 24 Ore-Informatica" del 13 dicembre 1998

Eudora - da "Il Sole 24 Ore-Informatica" del 8 novembre 1998

Come ogni altro programma di posta elettronica, anche Eudora Professional possiede un’opzione che consente la memorizzazione degli indirizzi dei propri destinatari. In particolare, è possibile definire una “lista di distribuzione” dei propri messaggi, raggruppando sotto un unico nome (nickname) un elenco di indirizzi.

Accedendo alla funzione di gestione della rubrica, è sufficiente creare un nuovo nickname, quindi, nell’area disponibile per l’immissione, si inserisca l’indirizzo o gli indirizzi completi dei destinatari che devono essere inclusi nel nickname, separandoli, se sono più di uno, da virgole o riportandoli su righe successive.

Leggi tutto: Eudora - da "Il Sole 24 Ore-Informatica" del 8 novembre 1998

Blogs network

Iscrizione alla newsletter

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
Con l'iscrizione riceverai news sul mondo dell'IT e Big Data.
Back to Top