Creazione del sito web - da "Il Sole 24 Ore-Informatica" del 19 giugno 1999

La realizzazione di un proprio sito è il sogno di tanti navigatori e di molte aziende e professionisti che vedono in questo strumento un mezzo per promuovere se stessi. L'operazione richiede competenze tecniche di un certo livello se quello che si intende realizzare è un sistema in grado di fornire ai futuri utenti possibilità di interrogazione sui dati o di acquisto di  beni in rete. La consultazione di un listino prodotti, l'acquisto di libri e dischi, l'esecuzione di bonifici bancari tramite un sito Internet, sono esempi di realizzazioni non alla portata di tutti in quanto richiedono competenze tecniche su diversi livelli e supporto, fra gli altri, di specialisti in connessioni di reti, sistemisti, esperti di database e di sicurezza dati.

In molti casi, invece, per creazione di un sito si intende la semplice pubblicazione di alcune pagine Web-HTML con il solo obiettivo di rendersi visibili agli altri. In questa seconda ipotesi tutto è semplificato. Attrezzandosi con qualche buon programma per la creazione di pagine HTML, è possibile costruirsi in casa la propria Home Page, corredandola di testi ed arricchendola con immagini grafiche per renderla accattivante. La fase di attivazione su Internet consiste nell'inviare le pagine realizzate al proprio provider o a qualche sito che sia in grado di offire il servizio di pubblicazione. L'inserimento delle pagine personali sul Web è un'operazione completamente gratuita quando lo spazio occupato risulta inferiore a qualche megabyte.

I due casi citati rappresentano gli estremi delle modalità percorribili per la creazione di un sito. Nella maggior parte dei casi, una volta identificati i requisiti di ciò che si vuole realizzare, la soluzione tecnica viene trovata in uno stadio intermedio tra le due soluzioni.

Nel caso in cui un'azienda desideri essere presente su Internet con un servizio efficiente ma con oneri ridotti dal punto di vista economico, si può senz'altro adottare la soluzione di "hosting" con la quale si fanno ospitare presso il provider i propri file contenenti le pagine HTML. La soluzione offre diversi vantaggi quali ridotti investimenti, costi che si riducono al semplice affitto dello spazio su disco nel server, nessuna responsabilità sul livello di servizio su Internet, gli aggiornamenti delle pagine vengono agevolmente trasmessi al provider. I provider offrono inoltre la possibilità di usufruire di motori per l'interrogazione dei dati. In questo modo è possibile pubblicare pagine Web "dinamiche", il cui contenuto, grazie ad un preciso collegamento con alcuni archivi dell'azienda, viene ogni volta rigenerato in base alla specifica richiesta di interrogazione che sottomette l'utente in quel momento collegato al sito.

Blogs network

Iscrizione alla newsletter

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
Con l'iscrizione riceverai news sul mondo dell'IT e Big Data.
Back to Top