Albori dell'e-commerce - da "Il Sole 24 Ore-Informatica" del 14 marzo 1999

Il commercio elettronico, definito come vendita di beni e servizi attraverso Internet ed il World Wide Web, è, attualmente, il settore con le maggiori prospetttive di espansione in quanto consente agli operatori economici di collaborare meglio e di rivolgersi ad un mercato che, per la prima volta nella storia del mondo, ha dimensioni planetarie. L'aumentata offerta di strumenti tecnologici e l'impegno legislativo sono ulteriori incentivi per la sua crescita, ma anche in questo ambito la cautela è d'obbligo.

Il commercio elettronico è un fenomeno controverso, ad alcuni le problematiche che vengono poste per il suo sviluppo sono tali da farlo apparire un'utopia. La sua crescita richiede un cambiamento di mentalità, di atteggiamento e di professionalità da parte degli imprenditori e dovrà superare la diffidenza del consumatore.

In questo settore diverse sono state le esperienze pionieristiche in Italia, con risultati sia positivi che negativi. Occorre essere consapevoli che nel commercio via Rete il confronto si svolge soprattutto sul piano delle idee commerciali innovative e su una più generale concezione del marketing piuttosto che sul piano della tecnologia che, comunque, gioca un ruolo fondamentale: basti pensare alla necessità di disporre di un sistema di pagamento elettronico sicuro su Internet.

Per tutte le questioni inerenti al commercio elettronico indichiamo, di seguito, una serie di siti dove è possibile trovare utili informazioni ed esperienze:

  • Un manuale interattivo, semplice e pratico, per orientare l'azienda nei nuovi scenari del mercato virtuale: breve tutorial sull'e-commerce, domande e risposte, glossario dei termini, consulenza di esperti in forma di e-mail. http://www.nemonline.org/mirl/ec/
  • Una guida completa per chi intende sperimentare l'e-commerce su Internet: prodotti applicativi, inchieste, tendenze, risorse documentarie, forum di discussione. http://e-comm.internet.com
  • Le linee di politica industriale per il commercio elettronico formulate in Italia dal Ministero dell'industria, del commercio e dell'artigianato. http://www.minindustria.it/diffusio/diffusio.htm
  • Dalla Comunità Europea, una guida alle opportunità del commercio elettronico dedicata in particolare alla piccola e media impresa: informazioni di base e riferimenti legali, iniziative e progetti in corso nelle singole realtà nazionali, calendario dei principali eventi internazionali. http://www.ispo.cec.be/ecommerce/Welcome.htm
  • Il punto di vista dell'OCSE (Organizzazione per il Commercio e lo Sviluppo Economico) in tema di e-commerce: problemi di autenticazione e certificazione delle transazioni, quadro regolativo del mercato elettronico, ruolo dell'infrastruttura, effetti socio-economici. In più, una visione completa sui risultati della Conferenza interministeriale di Ottawa (ottobre 1998) dedicata all'e-commerce. http://www.oecd.org/subject/e_commerce/

 

E' anche utile dare un'occhiata ad esempi affermati di commercio elettronico su Internet, quali http://www.amazon.com che, con un milione di volumi disponibili on-line, pronti per essere spediti in ogni parte del mondo, rappresenta la più grande libreria del mondo aperta 24 ore su 24;

http://www.cdnow.com il più grande negozio di compact disk on-line;

http://www.mercato.it il mercato virtuale italiano che raccoglie marchi molto noti e diffusi;

http://www.virgin.com/fm/uk l'operatore che ha sconvolto il panorama inglese del banking con una gamma di servizi on-line personalizzati;

http://www.goitaly.it/ il primo Centro Servizi per il commercio elettronico in Italia.

Blogs network

Iscrizione alla newsletter

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
Con l'iscrizione riceverai news sul mondo dell'IT e Big Data.
Back to Top