Sessioni d'esame

Le sessioni estive d’esame di tutte le Facoltà universitarie stanno per iniziare con il mese di giugno con le date oramai programmate da tempo. La novità di quest’anno è rappresentata dalla necessità di tenere le prove in modalità remota, collegati in video chiamata, dalla propria abitazione o da una propria postazione privata.

In verità, già da qualche mese, questa tecnica di valutazione è stata sperimentata con gli esami di Laurea ma la circostanza è tutto sommato abbastanza diversa da una consueta prova d’esame di uno studente alle prese con il proprio percorso di studio. Se in un esame conclusivo, il laureando è pronto ad illustrare una tesi sulla quale si è preparato per mesi ed è predisposto ad accogliere domande di approfondimento da parte della commissione giocando “in casa”, diverso è il caso della prova del corso di studi nella quale “in casa” gioca il professore docente.

 

Nel caso di una prova orale, per rispondere alle possibili domande poste dal docente, soprattutto quelle più nozionistiche, lo studente non prova ad immaginare come attrezzare la propria postazione, visibile solo parzialmente tramite la web-cam, con bigliettini, pizzini, formule o scritti di vitale importanza magari nascosti da un arredamento e da suppellettili che ne confondano l’identificazione? E perché non nascondere sotto al tavolo un suggeritore esperto? La prova d’esame orale offre nuove prospettive per ricevere un suggerimento o un aiutino che erano impensabili quando veniva effettuato in presenza.

Leggi tutto: Sessioni d'esame

Zoom, Meet e Teams

Data Lake

Immuni Big Data

Blogs network

Iscrizione alla newsletter

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
Con l'iscrizione riceverai news sul mondo dell'IT e Big Data.
Back to Top